Rapporto 2011 sull’andamento della mortalità infantile

Il 13 settembre 2012 è stato pubblicato il rapporto annuale dell’UNICEF  “Levels & Trends in Child Mortality”  relativo all’andamento mondiale  della mortalità infantile nel 2011. Come negli anni precedenti, la Nigeria tristemente si attesta al secondo posto nel mondo  per  mortalità infantile al di sotto dei cinque anni, e prima nel continente Africano.

L’India con il 24% e la Nigeria con l’11%  contano insieme a livello mondiale,  più di 1/3 dei decessi di bambini al di sotto dei cinque anni . La situazione è sensibilmente migliorata nel corso degli anni.

Nel 1990 in Nigeria si contavano  876.000 decessi tra i bambini al di sotto dei cinque anni (214 ogni 1000 nati), nel 2011  si scende,  per così dire, a 756.000 (124 ogni 1000 nati).

Purtroppo la tendenza  contraria si registra nella mortalità neonatale (entro il primo mese di vita) che segna un incremento di 34.000 unità  tra il  1990 e il 2011.

Sembra ancora essere distante il traguardo fissato per il 2015 di 71 decessi ogni 1000 nati  al di sotto dei  cinque anni,  che richiede impegno  ed azione sistematica  dei governi e delle associazioni umanitarie.

Roccia di Fuoco Onlus attraverso il  progetto di sostegno a distanza denominato “ti conosco per nome” garantisce con l’adozione di un minore cibo, indumenti, medicine e cure mediche.

Leggi di più  nella pagina dedicata. 

Scarica il rapporto Levels & Trends in Child Mortality in formato pdf
15 Settembre 2012